Diario

AZZURRO

Ieri piscina.
So ancora nuotare.
Non affondo. E non affogo, a quanto pare.
Però faccio fatica. Una gran fatica. Sono fuori allenamento. E anche se fossi allenata penso che mi sentirei ugualmente senza fiato.
Senza forze.

GIRASOLI.

Oggi sono andata a prendere mia mamma alle vaccinazioni pediatriche, dove lavora.
Pieno di bambini. Piccoli e arrabbiati.
Perché provate voi ad essere felici dopo che qualcuno vi ha appena punzecchiato il sedere.

VERSIONE NON UFFICIALE

Io e Fabio ci siamo conosciuti in biblioteca. Alla Villa Amoretti.
Io l'avevo cercata su internet appena arrivata a Torino, era la biblioteca più vicina a casa. Lui la frequentava da un pezzo.
Voglia di studiare saltami addosso.
Eppure Fabio, nella sua vita ha solo studiato. Io giù di lì.

SOPRAVVISSUTA

Sopravvissuta.
All'antro del tatuatore, all'ultimo film di Gabriele Muccino e alla rottura di Giallino, il mio PC, al momento l'unico.

L'unico perché il PC più grande, ormai anziano, funziona solo con Ubuntu, quindi solo con Fabio. E per ora sta a Torino, dimenticato in una scatola. Io e Linux? Due mondi separati e guai a chi mi commenta che usarlo è facilissimo.

Pages